Blasfemia, vilipendio e censura: il caso del festival Ceci n’est pas un blasphème

Giovedì 13 gennaio 2022, il circolo UAAR di Modena, insieme alla Ciurma Pastafariana di Modena, ha inaugurato l’anno con una conferenza online dal titolo “Blasfemia, vilipendio e censura: il caso del festival Ceci n’est pas un blasphème“.

Emanuela Marmo
Emanuela Marmo

Partendo dalla conclusione della prima edizione del Festival delle arti per la libertà di espressione e contro la censura religiosa “Ceci n’est pas un blasphème? si sono affrontati diversi temi riguardanti laicità, libertà e arte, rispondendo a diverse domande. Cosa si intende quando si parla di blasfemia, vilipendio e censura? Quali sono le norme vigenti nel nostro Stato e quale lo spazio lasciato alla libertà di espressione? Quali conclusioni si possono trarre ad alcuni mesi dalla conclusione della prima edizione del Festival?

Adele Orioli
Adele Orioli

Le ospiti invitate a discuterne sono Adele Orioli, responsabile delle iniziative legali dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, ed Emanuela Marmo, direttrice artistica del festival.

Le due relatrici sono state introdotte da Enrica Berselli, coordinatore del Circolo UAAR di Modena, e da Leonardo Filippelli, referente della Ciurma Pastafariana di Modena.

Continue reading

Permalink link a questo articolo: http://www.uaarmodena.it/?p=1326

Chiesa Cattolica e Fascismo in Italia – Alfonso Botti

Alfonso Botti

Mercoledì 15 dicembre 2020, il Circolo UAAR di Modena ha proposto una conferenza dal titolo “Chiesa Cattolica e Fascismo in Italia”, che ha avuto come relatore il prof. Alfonso Botti, docente ordinario di storia contemporanea, direttore Master Public Digital History dipartimento di studi linguistici e culturali presso l’Università di Modena e Reggio Emilia.

Leggi tutto

Permalink link a questo articolo: http://www.uaarmodena.it/?p=1322

Liceo “Carlo Sigonio”. Gli studenti regalano profilattici e il preside si arrabbia.

Il preside Claudio Caiti
(immagine dalla Gazzetta di Modena)

Apprendiamo dalla stampa cittadina che a seguito di un’iniziativa, da parte di alcuni studenti del Liceo “Carlo Sigonio” di Modena, di distribuire un centinaio di preservativi ai colleghi in funzione di propaganda ad una maggiore sicurezza nei rapporti, iniziativa che riteniamo lodevole ed indicativa di una maturità che purtroppo non abbastanza spesso si riscontra fra i giovani, il Preside dell’istituto, anziché complimentarsi con loro, incredibilmente avrebbe condannato il gesto, provvedendo a redarguirli ricorrendo addirittura a “toni aspri”.

Continue reading

Permalink link a questo articolo: http://www.uaarmodena.it/?p=1312

Il concordato tra Stato e Santa Sede: ripensare i patti lateranensi?

Il 7 ottobre scorso il Circolo UAAR di Modena ha organizzato una conferenza dal titolo “Il concordato tra Stato e Santa Sede: ripensare i patti lateranensi?“.

Il concordato tra Stato e Santa Sede: ripensare i patti lateranensi? – Prof. Vincenzo Pacillo
Continue reading

Permalink link a questo articolo: http://www.uaarmodena.it/?p=1296

Pillola abortiva Ru486 – Iniziata a Modena la campagna di sostegno

È partita da lunedì 7 giugno anche a Modena la nuova campagna informativa dell’UAAR – Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti – riguardante la pillola abortiva Ru486; la campagna “Aborto farmacologico. Una conquista da difendere” si declina nella nostra città nell’affissione, in 8 punti nevralgici, dei manifesti di 6×3 metri in cui compare il volto sorridente della testimonial Alice Merlo, una giovane donna che nei mesi scorsi ha raccontato su Facebook la sua esperienza con tale strumento, il quale permette di interrompere la gravidanza senza ricorso all’intervento chirurgico e senza il ricovero ospedaliero.

Continue reading

Permalink link a questo articolo: http://www.uaarmodena.it/?p=1258